Guida all’Analisi SEO di un Sito eCommerce: Strategie Efficaci per Ottimizzare la Visibilità Online

Nell’ambiente altamente competitivo del commercio online, il posizionamento nei motori di ricerca è cruciale per il successo aziendale. Condurre un’analisi SEO regolare può essere la chiave per distinguersi, migliorare le prestazioni del sito e incrementare il traffico organico. In questo post del blog esploreremo le migliori pratiche per condurre un audit SEO per un sito di e-commerce, coprendo aspetti fondamentali come SEO tecnico, ottimizzazione dei contenuti, analisi dei backlink, SEO locale e usabilità mobile allo scopo di migliorare le prestazioni del sito web, aumentare il traffico organico e, in definitiva, favorire la crescita dei ricavi.

Indice

Analisi SEO Tecnica

L’analisi SEO tecnica è il punto di partenza essenziale per garantire un solido fondamento per il successo online di un sito eCommerce. Le seguenti aree dovrebbero essere attentamente valutate:

  1. Collegamenti Interrotti e Reindirizzamenti:
    Verifica regolare dei collegamenti interrotti e risoluzione tempestiva.
    Utilizzo appropriato dei reindirizzamenti senza creare catene inutili di reindirizzamento.
  2. Ottimizzazione per Dispositivi Mobili:
    Google tende a premiare i siti ottimizzati per dispositivi mobili. Assicurarsi che il sito web sia reattivo e facile da utilizzarsi sui diversi dispositivi, migliorando così l’esperienza dell’utente.
  3. Contenuti Duplicati:
    Eliminazione di contenuti duplicati sia all’interno del sito che su domini esterni.
  4. Markup dei Dati Strutturati:
    Implementare il markup dei dati strutturati per migliorare la comprensione del  corretto prezzo di vendita da parte dei motori di ricerca.
  5. Velocità di Caricamento della Pagina:
    Ottimizzazione della velocità di caricamento attraverso la riduzione del codice, l’ottimizzazione delle immagini e l’uso di una rete di server localizzata in diverse aree geografiche, per diminuire il ritardo nel caricamento dei contenuti delle pagine ( CDN – Content Delivery Network).
  6. Sicurezza del Sito:
    Procurarsi un certificato  che autentichi l’identità di un sito web e consenta di instaurare una connessione crittografata (SSL- Secure Sockets Layer, protocollo di sicurezza che crea un link crittografato fra un server web e un browser web), utilizzare password robuste e proteggere il sito da minacce alla sicurezza.

Analisi SEO dei Contenuti

L’ottimizzazione dei contenuti è cruciale per il successo SEO di un sito eCommerce.

  1. Keywords:
    Evitare il “keyword stuffing“, cioè la pratica di aggiungere parole chiave eccessive e irrilevanti a una pagina web nel tentativo di migliorarne il posizionamento.
  2. Contenuto Sostanziale:
    Assicurarsi al contrario che ogni pagina fornisca informazioni rilevanti e complete.
  3. Contenuti Duplicati:
    Utilizzo del tag rel=”canonical” per gestire eventuali contenuti simili su più pagine.
  4. Ottimizzazione per Dispositivi Mobili:
    Garantire un’ottima esperienza utente sui dispositivi mobile.
  5. Tag di Intestazione:
    Utilizzo corretto dei tag haeding  H1, H2, H3 per strutturare il contenuto in modo leggibile.

Analisi dei Backlink

I backlink sono cruciali per la credibilità e l’autorità del sito. I link che da qualunque sito web puntano verso il nostro sito  aiutano ad aumentare la sua posizione di ranking. Nell’analisi dei backlink, concentrarsi su:

  1. Quantità e Qualità:
    Prestare attenzione alla qualità dei backlink piuttosto che alla quantità.
    Analizzare il testo di ancoraggio per la sua pertinenza e descrittività.
  2. Diversità e Spam:
    Mantenere un profilo di backlink diversificato e rifiutare quelli di bassa qualità o spam.

Analisi SEO Locale

Per i siti eCommerce che mirano ai clienti locali, l’analisi SEO locale è essenziale: E’ indispensabile aumentare la visibilità nei risultati di ricerca locali. Ecco alcuni fattori chiave.

  1. Scheda Google My Business:
    Creare o ottimizzare la scheda Google My Business con informazioni aziendali accurate e aggiornate.
  2. Parole Chiave Locali e Citazioni:
    Incorporare parole chiave locali nei contenuti e costruire citazioni su siti web e directory locali affidabili.
  3. Monitoraggio delle Classifiche Locali:
    Utilizzare strumenti come Google Search Console per monitorare le classifiche di ricerca locali e identificare aree di miglioramento.

Verifica dell’Usabilità Mobile

L’usabilità da mobile è essenziale nell’era degli smartphone, quando ormai più della metà delle conversioni avviene tramite dispositivi mobili. Nell’analisi dell’usabilità da mobile, considerare:

  1. Sito Web Reattivo:
    Assicurarsi che il sito si adatti correttamente a schermi di diverse dimensioni.
  2. Velocità di Caricamento:
    Testare e ottimizzare la velocità di caricamento, utilizzando strumenti come Google PageSpeed Insight, per garantire un’esperienza utente positiva.
  3. Elementi Interattivi:
    Assicurarsi che pulsanti e menu siano facilmente toccabili su schermi touch.
  4. Leggibilità del Contenuto:
    Verificare che il testo sia leggibile senza necessità di ingrandire.
  5. Testare Moduli e le Procedure di Pagamento:
    Garantire che moduli e procedure di pagamento siano intuitivi sui dispositivi mobili ed evitare complessità che possano scoraggiare gli utenti.

Conclusione

Il mondo del commercio elettronico è in continuo e  rapido mutamento. L’analisi SEO continua diviene pertanto cruciale per il successo a lungo termine di un sito eCommerce. Per mantenere la visibilità online è perciò fondamentale applicare con regolarità le modifiche necessarie ad adattarsi ad algoritmi sempre variabili. Mettendo in pratica i consigli suggeriti in questo articolo, i proprietari di siti eCommerce possono ottimizzare il loro posizionamento, attirare più traffico organico e incrementare la redditività del proprio negozio online.

Consulenza alle PMI

Sei interessato a seguire uno dei miei corsi di E-commerce?
Hai un progetto di e-commerce in partenza e hai bisogno di consulenza?
Hai già un sito e vorresti scoprire come sta andando?
Contattami! Specificando a cosa sei interessato






    Quanto fa 2 + 6